A B C D E F G H I J K L M N O P R S T U W Z
velo atmosferico

Termine utilizzato in fotografia per indicare la "nebbiolina" che si manifesta soprattutto quando si fotografano soggetti lontani utilizzando teleobiettivi. In queste occasioni si può infatti presentare una sorta di foschia azzurrognola che offusca l’immagine, peggiorandone la sensazione di nitidezza e la qualità generale. Il velo atmosferico varia in base all’altitudine e alla direzione della luce ed è particolarmente accentuato nel controluce. È possibile correggere il velo atmosferico in fase di ripresa e in fase di fotoritocco. In fase di ripresa il velo atmosferico si attenua utilizzando filtri colorati o il filtro polarizzatore e si elimina con la fotografia all’infrarosso. In fase di fotoritocco il velo atmosferico può essere diminuito innanzitutto regolando il contrasto con l’aiuto degli istogrammi e correggendo la dominante cromatica.
vetro ottico

Materiale utilizzato nella produzione di obiettivi di qualità. Il vetro ottico ha particolari proprietà rifrattive (i migliori sono a bassa rifrazione, vedi obiettivi apocromatici) e valori di trasparenza. In funzione della dispersione e della rifrazione, il vetro ottico è identificato con il numero di Abbe.
vignettatura

Progressiva riduzione della luminosità dell’immagine verso i bordi che si presenta normalmente come una sfumatura tendente al nero negli angoli della foto (è comunemente detta vignettatura anche la sfumatura tendente al bianco ottenuta tramite fotoritocco). Possono essere vari i fattori che determinano la vignettatura, ma tendenzialmente dipende dalle caratteristiche ottiche dell’obiettivo ed in genere è più evidente sui grandangolari. Una diversa causa della vignettatura può essere un filtro o un paraluce inadeguato applicato all’obiettivo: se di dimensioni non consone entra negli angoli del campo inquadrato. La vignettatura può essere eliminata (ma anche generata per dare maggior profondità all’immagine) con un intervento di fotoritocco oppure semplicemente eliminando la causa esterna che la produce.
viraggio

Processo che conferisce all’immagine un colore particolare (ad esempio viraggio seppia, oppure verde, rosso o altri colori). In passato il viraggio era ottenuto esclusivamente grazie alla chimica ed era molto utilizzato non solo per ragioni estetiche ma perchè conferiva una maggiore stabilità nel tempo all’immagine (in particolare il viraggio al selenio). Oggi, in fotografia digitale, il viraggio indica una modifica dei colori dell’immagine finale ottenuta in camera chiara grazie ad un intervento di fotoritocco.
glossario di fotografia digitale a cura di fotoritoccoprofessionale.it
© FotoritoccoProfessionale.it - Tutti i diritti riservati